Vivi, gusta e studia a

Palermo

scegli il tuo diploma a Palermo

Vivi Palermo

Palermo è il capoluogo della Sicilia, e in quanto tale raccoglie gli elementi più caratteristici della regione. Palermo è la città più araba d’Italia con i suoi edifici caratteristici.
La Palermo storica è concentrata nella zona chiamata ‘Quattro Canti‘, una piazza a forma ottagonale che comprende grosso modo quattro quartieri: L’Alberghiera, il Capo, La Cala, La Kalsa.

Qui, si trovano tutti gli antichi monumenti della città e la mista bellezza medievale e Nord Africana delle tipiche strade e piazze siciliane

.  Palermo è bella, caotica, piena di traffico, con poca acqua potabile e un’energia dirompente: stupendamente contraddittoria, come una città fuori dal tempo e dallo spazio.

I mercati rionali di Palermo sono luoghi fuori dal tempo, che hanno conservato il fascino di una cultura che qui ha lasciato segni inconfondibili. I mercati di Ballarò e Vucciria, posti rispettivamente nei pressi della stazione e della Chiesa della Martorana, sono quelli più visitati, dove i colori e i profumi di Palermo e della Sicilia intera, si danno appuntamento sulle bancarelle degli ambulanti. Altri due mercati da visitare assolutamente sono quelli del Capo, situato alle spalle del Teatro Massimo, e Borgo Vecchio, che si trova vicino al porto ed è aperto anche la notte.

Gusta Palermo

Mangiare a Palermo non è mai un problema. La gastronomia locale è così ricca, buona e gustosa.

Dall’antipasto al dolce, Palermo offre piatti tipici assolutamente imperdibili, la pasta con le sarde, gli arancini, la “pasta ‘ncasciata” (timballo di maccheroni), la pasta con il nero di seppia, la pasta con i broccoli con le melanzane e con i piselli. Il pesce è il vero protagonista della tavola: tonno con cipollata, pesce spada gratinato, sarde con farcia di acciughe, uva e cannella, polpi e naselli in tegame.

Nota è la “stigghiola” (interiora di capretto cotte alla brace con erbe aromatiche). Da assaggiare le panelle di ceci e le “guastelle” (pagnottine ripiene di formaggio a pezzetti o di un impasto di ricotta e milza di vitello). I formaggi tipici sono il caciocavallo, il pecorino e la ricotta. Nella categoria dei dolci ricordiamo: torroni, pasta di mandorle, “frutti di Martorana”, zuccata, cassata, “conchiglie”, spongata e “scumuni”. A Palermo troviamo un unico vino DOC: l’Alcamo o Bianco di Alcamo combinando elementi non comuni nella cucina italiana.

Recupera gli anni scolastici persi oppure consegui il diploma di maturità a Palermo.